ASSEMBLEA DI CONSIGLIO CENTRALE

ASSEMBLEA DI CONSIGLIO CENTRALE

Sabato 17 Aprile si è tenuta la prima Assemblea di Consiglio Centrale per il 2021. Oltre a molti presidenti di Conferenza e ai membri dell’ufficio di presidenza, hanno preso parte all’Assemblea anche il Presidente Nazionale Antonio Gianfico e la Coordinatrice Interregionale Veneto- Trentino Paola Da Ros.

Durante l’Assemblea si sono avvicendati momenti più tecnici relativi all’approvazione di bilancio economico e sociale, a momenti più rilassati in cui i soci sono stati resi partecipi delle maggiori novità promosse dalla Federazione Nazionale.

La novità più importante è stata indubbiamente la nomina del nuovo Revisore Legale, il commercialista dott. Zamberlan.

Riportiamo il testo della riflessione spirituale promossa dal nostro amatissimo consigliere spirituale di Consiglio Centrale, don Luigino:

 

° Ricordati che essere felice, non è avere un Cielo senza tempeste, una strada senza incidenti, lavoro senza fatica, relazioni senza delusioni. Essere felici è trovare forza nel perdono, speranza nelle battaglie, sicurezza sul palcoscenico della paura, amore nei disaccordi.

° Essere felici non è solo apprezzare il sorriso, ma anche riflettere sulla tristezza. Non è solo celebrare i successi, ma apprendere lezioni dai fallimenti: Non è solo sentirsi allegri con gli applausi, ma essere lieti anche nel ricorrente anonimato.

° Essere felici è riconoscere che vale la pena vivere la vita, nonostante tutte le sfide, le incomprensioni e i periodi di crisi.

° Essere felici non è una fatalità del destino, ma una conquista per coloro che sono in grado di viaggiare dentro il proprio essere.

° Essere felici è smettere di sentirsi vittima dei problemi e diventare attori della propria storia. E’ attraversare deserti fuori di sé, ma essere in grado di trovare un’oasi nei recessi della propria anima. E’ ringraziare Dio ogni mattina per il miracolo, anche se spesso incomprensibile, della vita.

° Essere felici è lasciar vivere la creatura che vive in ognuno, libera, gioiosa e semplice.

° E’ avere la maturità per poter dire: “Mi sono sbagliato”. E avere il coraggio di dire: “Perdonami”. E’ avere la sensibilità per esprimere: “Ho bisogno di te”.E’ avere la capacità di dire: “Ti voglio bene”. E che quando sbagli strada, inizi tutto daccapo: Poiché così potrai essere più appassionato per la vita.

° Non mollare mai, non rinunciare mai alle persone che ami. Non rinunciare mai alla felicità, poiché così ti convincerai che la vita è uno spettacolo incredibile.

° Puoi avere difetti, essere ansioso e vivere talvolta irritato, ma non dimenticare che la tua vita è la più grande azienda al mondo. Solo tu puoi impedirle che vada in declino. In molti ti apprezzano, ti ammirano e ti amano. Regolati allo stesso modo anche tu, così che ogni vita con cui vieni a contatto, possa vivere, come desideri tanto anche tu, affrancata, rinverdita, sempre gioiosa.

No Comments

Post A Comment